Osteopata · Rimini · Roma

Infortuni in palestra: sistema immunitario la nostra corazza migliore

Allenamenti e alimentazione
Gli allenamenti particolarmente intensi e frequenti scatenano nell’organismo una maggiore formazione di radicali liberi, tossine di tipo infiammatorio e produzione di ormoni catabolici. Tutto ciò provoca un indebolimento del sistema immunitario e anticipa la comparsa dell’affaticamento e l’aggravamento di lesioni o infezioni già presenti. Gli infortuni durante gli allenamenti sono dunque frequenti e possono essere un grosso ostacolo per chi ha necessità di migliorare le proprie prestazioni e quindi allenarsi con costanza. Il nostro corpo è naturalmente dotato di un sistema di guarigione e autorigenerazione, ma chi vuole velocizzare il processo di recupero deve necessariamente fornire al proprio organismo i nutrimenti corretti.

Alimentazione e attività fisica

Alimentandosi in maniera adeguata, alle necessità fisiche e agli sforzi compiuti durante l’attività sportiva, si sostengono le funzioni vitali dell’organismo. L’attenzione che poniamo all’alimentazione deve però aumentare in seguito ad un infortunio per fare in modo che il recupero avvenga in modo efficiente ed efficace.
Quando io stesso ero in piena attività agonistica (bodybuilding) non lasciavo nulla al caso e l’alimentazione e l’integrazione erano, ed in parte lo sono ancora adesso, miei alleati.
Se ti alleni frequentemente o intensamente, ti consiglio quindi di impostare un buon programma di alimentazione e valutare di sfruttare alcuni integratori per rinforzare il sistema immunitario.

Perchè il sistema immunitario?

Ti racconto una mia esperienza avvenuta in una fase delicata della mia vita.
In un periodo con un’elevata quantità di stress e con un sistema immunitario notevolmente compromesso, decisi (sbagliando) di portare avanti la preparazione per una competizione.
Fu uno dei miei risultati più deludenti.
Perchè?
Il mio corpo non era efficiente, inappetenza e frequenti infortuni erano diventati i miei (spiacevoli) compagni di allenamento. Anziché concentrarmi sul cercare di alzare il mio sistema immunitario mi intestardivo nel cercare di far passare i dolori articolari e le varie infiammazioni muscolari con inutili creme, chiaramente il mio tentativo fu un completo fallimento.
Oggi, quando un atleta o un semplice appassionato di sport entra nel mio studio con un problema di frequenti infortuni, cerco di capire con delle domande e un’attenta osservazione se quel paziente stia per caso vivendo quella stessa situazione che io stesso, ancora oggi ricordo, con estrema lucidità. In questo modo posso evitare al paziente sedute inutili e accompagnare le sedute necessarie con una serie di integratori che lo aiutino a superare meglio questo ostacolo e continuare gli allenamenti senza problemi.

Qui sotto indicherò quali sono, secondo la mia esperienza di atleta prima e di osteopata oggi, gli integratori davvero indispensabili per potenziare il nostro sistema immunitario e allo stesso tempo come comportarsi dal punto di vista alimentare.

Ecco alcuni suggerimenti:

  • Preferire cibi e alimenti non processati, senza zuccheri o grassi aggiunti
  • Consumare più frutta e verdura e prodotti integrali, devono rappresentare la maggioranza se non la totalità della propria dieta
  • Evitare cibi fritti e alcolici
  • Ricorrere ad alimenti ricchi di proteine e integratori che sostengano la massa muscolare. Le proteine del siero sono in assoluto gli integratori più utilizzati a questo scopo, grazie anche al loro profilo aminoacidico completo, ma si possono utilizzare in alternativa anche proteine derivate da fonti vegetali  
  • Il the verde può essere una bevanda molto interessante per chi cerca di recuperare velocemente da un infortunio, grazie alla grande presenza di antiossidanti che funzionano come meccanismo di contrasto ai radicali liberi.
 
Ricordate che gli antiossidanti non devono mancare mai soprattutto in questa fase

I principali antiossidanti che non devono mancare negli integratori utilizzati durante la fase di recupero da un infortunio:
Zinco: mantiene costanti i livelli di testosterone e migliora le difese immunitarie.
Magnesio: mantiene in salute le ossa, assenza di magnesio invece può causare una diminuzione di densità ossea e agevolare fratture.
Gli integratori che contengono entrambi i minerali sono detti ZMA e andrebbero assunti 30-60 minuti prima di dormire, per favorire riposo e recupero ottimali.
Se il dolore articolare ti impedisce di allenarti come vorresti, prova un integratore di glucosamina e condroitina. Se la glucosammina da sola è efficace, ancora di più lo è se è associata al condrointinsolfato.
Aminoacidi (arginina e glutammina): aiutano a tenere in buono stato il sistema immunitario, aiutano la salute delle articolazioni e accelerano il processo di cicatrizzazione.
Vitamine AEC: essenziali per le ossa, l’attività immunitaria e la produzione di collagene.
Acidi grassi essenziali come Omega 3 e Omega 6.
Echinacea (Echinacea purpurea): grazie alla sua potente capacità di rinforzare il sistema immunitario, è considerata la pianta immunostimolante per antonomasia. Il suo fitocomplesso comprende: echinacoside, acido caffeico, acido cinnamico (fenilpropani), glicoproteine e molecole eteropolisaccaridiche. È particolarmente indicata per la prevenzione di raffreddore, influenza, herpes, situazioni di stress.
 
Uno degli integratori che personalmente ho trovato di forte aiuto è stato la tintura di propoli,
integratore che mi ha dato davvero una marcia in più.

La propoli ha un'azione probiotica e immunostimolante e può aiutare a rafforzare l'organismo e prevenire malattie grazie alla sua capacità di contrastare lo sviluppo di molti ceppi di batteri e grazie al suo alto valore nutritivo. E’, infatti, ricca di minerali come il magnesio, il calcio, lo zinco, di vitamine come la B1, B2, B6 e di flavonoidi che stimolano le difese immunitarie.

Gli alimenti naturalmente antinfiammatori:
Ananas: è ricco di Bromelina, un enzima capace di produrre sostanze che aiutano a combattere il dolore e l’infiammazione.
Mango: Questo frutto apporta grandi benefici: è un eccellente fonte di vitamina A e C. Aggiungilo ai tuoi frullati proteici.
Frutti colorati: frutti rossi e legumi. Sono alimenti che contengono grandi quantità di flavonoidi antiossidanti che possono aiutare a combattere l’infiammazione e migliorare la circolazione sanguigna.
Zenzero: diversi studi dimostrano che ingerire 2 g di zenzero al giorno riduce i sintomi del dolore.

Nel caso in cui non mangiassi almeno 2 frutti al giorno, prendi in considerazione di integrare con un multivitaminico la tua alimentazione quotidiana.

Spero con queste piccole nozioni ti siano state d'aiuto per arricchire il tuo bagaglio culturale e per prevenire eventuali infortuni.
Le mie pagine Facebook e Instagram  sono sempre a completa disposizione per qualsiasi chiarimento.

Alla prossima!